HUGBIKE

News

Hugbike in fiera a EXPOBICI – 20-22 Settembre 2014 – Padova

Hugbike® sarà presente alla 7ª edizione di EXPOBICI a Padova, dal 20 al 22 Settembre 2014. Padiglione 7A 012 - Padiglione 6 PROVE  


Cicloamici domani in strada con la “bicicletta degli abbracci”

Una curiosa novità alla manifestazione organizzata dal quartiere San Pio X a Foggia Domani, in occasione della manifestazione organizzata dal quartiere San Pio X a Foggia, la FIAB Cicloamici Foggia parteciperà con una curiosa novità. Si tratta di due nuovi tandem ‘speciali’, acquistati grazie ad un finanziamento della Regione Puglia nell’ambito del bando PugliApedali (programma regionale Crea-Attiva-Mente), che permetteranno di condurre nella posizione di passeggero anteriore persone con disabilità psichica, motoria, con la sindrome di Down, autismo, ecc. L’idea nasce dall’esperienza già maturata da due soci FIAB di Napoli, il signor Gianluigi e suo figlio Renato, ragazzo Down, che grazie a questo speciale “ciclo-ausilio”, ora riesce ad accompagnare a scuola ed in giro, percorrendo mediamente dieci chilometri al giorno con grande soddisfazione, affiatamento e gioia per entrambi. ALIaPEDALI è il nome del progetto presentato dai Cicloamici in partneriato con il Centro Servizi per il Volontariato in Capitanata (CESEVOCA), alcune realtà che si occupano specificamente di disabili (ASSORI, ABC Associazione Bambini Cerebrolesi, Straordinariamente Abili, NOOS) ed altre associazioni che si stanno ancora avvicinando. Pertanto, l’invito è rivolto a tutte le associazioni, le famiglie, le scuole, ad aderire al progetto e di fare richiesta di questi tandem per l’organizzazione di escursioni ma anche per l’utilizzo nella quotidianità. Con questo impegno, l'associazione prosegue nel sensibilizzare verso la filosofia della bicicletta intesa come mezzo di trasporto non soltanto ecologico, ma anche in grado di facilitare le relazioni umane, in modo inclusivo, favorendo l’uso di questo mezzo anche a soggetti svantaggiati, come già successo per altro in passato con l’acquisto da parte della FIAB di Foggia di altrettanti tandem destinati a soci non vedenti. La Hugbike (letteralmente, “bicicletta degli abbracci”), tra l'altro, è prodotta da una cooperativa sociale italiana, che impiega soggetti svantaggiati offrendo loro un'ulteriore opportunità di integrazione sociale mediante il lavoro. L’appuntamento per domani è alle ore 9,30 in Piazza San Pio X, dov'è prevista la partenza. A partire dalle ore 10 in Villa Comunale è atteso l'arrivo dei tandem, che sarà possibile provare insieme alle associazioni ed alla cittadinanza.


A Papa Francesco piace la Hugbike

I ragazzi di Godega donano al Pontefice la loro bici. Che viene apprezzata Articolo di Oggi Treviso - Fotografia de L’Osservatore Romano GODEGA DI SANT'URBANO - Oggi 2 aprile 2014, in occasione della giornata mondiale dedicata all’autismo, una delegazione della Fondazione trevigiana “Oltre il Labirinto Onlus” ha partecipato all’udienza di Papa Francesco in San Pietro e gli ha donato HUGBIKE®, uno speciale modello di tandem frutto del lavoro di ragazzi autistici e realizzato per l’occasione in versione total white. A consegnare la così detta bici degli abbracci direttamente nelle mani del Santo Padre sono stati Simone di 18 anni con mamma Lorena, Ottavio (Otty) e Giampietro (Giampy) di 12 anni con le madri Laura e Cristiana. I tre ragazzi autistici frequentano il Villaggio Godega 4Autism (TV), la prima comunità lavorativa e terapeutica in Europa, voluta e costituita da Fondazione Oltre il Labirinto Onlus, dove ogni giorno sperimentano l’integrazione nella società attraverso il lavoro ed altre attività ricreative. La grande emozione per l’incontro con il Santo Padre non ha tradito questi speciali ragazzi che hanno avuto il piacere di ricevere i ringraziamenti personali del Pontefice per il singolare dono: al “Grazie” di Papa Francesco, Ottavio ha prontamente risposto “Figurati!” con la genuinità tipica di un ragazzo della sua età. In seguito all’incontro con Papa Francesco l’intera delegazione della Fondazione Oltre il Labirinto Onlus è ripartita alla volta di Treviso per partecipare a “Light it Up Blue”, iniziativa mondiale condivisa anche dal capoluogo veneto e che illuminerà con luci blu Piazza dei Signori per richiamare l’attenzione sulla sindrome dell’autismo. Con lo stesso scopo, giovedì 3 aprile alle ore 20.30 presso il cinema Edera di Treviso, sarà proiettato il film “The special need” con la partecipazione speciale del regista Carlo Zoratti che guiderà la visione insieme alla Fondazione Oltre il Labirinto.


Una “Bici degli Abbracci” per papa Francesco

Il 2 aprile, Giornata Mondiale di sensibilizzazione sull’Autismo, Ottavio (18 anni), Simone e Giampietro (12) ne regaleranno una a Papa Francesco: tutta bianca, assemblata da loro. E chissà con chi pedalerà, Papa Francesco, su questa “bici degli abbracci”. Si chiama Hug Bike ed è nata fra Padova, Treviso e Godega di Sant’Urbano (TV) l’estate scorsa, dall’intuizione di un gruppo di genitori di ragazzi autistici. Mario Paganessi è il direttore della Fondazione Oltre il Labirinto: con suo figlio, ieri, ha pedalato per due ore: «Ho riacquistato il gusto delle uscite in bici, lui si voltava verso di me e sorrideva felice».L’Hug Bike è un tandem che si guida dal sellino posteriore, grazie a un manubrio lungo: ma è chi sta sul sellino davanti che ha l’impressione di guidare. «Per i nostri ragazzi è un’enorme gratificazione, sono orgogliosi di se stessi», sottolinea Paganessi. «In più rispetto a un tandem normale c’è questa postura che ti consente di “abbracciare” chi sta davanti, di contenerlo un poco. Per alcuni ragazzi autistici il tandem va benissimo, ma altri al semaforo scendono e se ne vanno… Così non c’è motivo di avere paure». L’idea della bici degli abbracci nasce a inizio 2013, durante un incontro fra Paganessi e Luigino Manfrin, il direttore di Banca della Marca: «A un certo punto lui mi fece una domanda bellissima: “A cosa vi servono i soldi?”. Io gli ho parlato dell’idea dell’Hug Bike e Manfrin mi ha detto “Facciamolo insieme!”. Sono rimasto senza parole, perché con i tandem non si fanno grandi numeri né grandi affari. Ma la banca si è molto coinvolta e insieme a lei abbiamo creato una cooperativa sociale di tipo B che si chiama Opera della Marca, credo sia una rarità». Grazie all’aiuto prezioso di un progettista e di un maestro di bottega il progetto prende forma, arrivano i primi prototipi, i contatti con i fornitori («se non garantisci ordini da 5mila pezzi, neanche ti considerano. Invece siamo riusciti ad avere i cambi della Shimano che direttamente dal Giappone ci ha dato il via libera anche per solo 50 cambi, proprio perché hanno creduto nel progetto», spiega Paganessi con orgoglio) e poi il brevetto: «Ne abbiamo fatte una cinquantina e abbiamo già un centinaio di ordini. Nella cooperativa danno una mano anche alcuni ragazzi autistici che seguiamo, chi con una borsa lavoro chi solo per un’oretta al giorno. Abbiamo già acquistato 50mq di bioedilizia per farci il laboratorio di assemblaggio, qui a Godega, aspettiamo solo i permessi».


HUGBIKE e XI di MARCA – Treviso Marathon 1.1 – 2 Marzo 2014

Quando creiamo idee, collaboriamo per realizzarle, condividiamo e doniamo noi stessi come fosse la cosa più naturale al mondo... ecco che l'appagamento è totalizzante. È proprio quello che sono riusciti a fare Treviso Marathon 1.1 XI di Marca e Fondazione oltre il Labirinto Onlus in sinergia tra loro ed il risultato è ben visibile in questo piccolo montaggio video!


HUGBIKE & XI di Marca @ Treviso Marathon

Da Podistidoc.it: "Bellissimo l’arrivo degli XI di Marca in sella alle hugbike. Oltre a far vivere la gioia di una maratona ai piccoli passeggeri (i bambini autistici di Fondazione Oltre il labirinto Onlus), le sei “biciclette degli abbracci” hanno fatto anche alcune brevi soste lungo il percorso intrattenendosi con il pubblico e facendo vedere da vicino questo speciale tandem, che porta la firma della Cooperativa sociale Opera della Marca. All’arrivo infine c’è stato anche un altro grande abbraccio, quello della folla e con delle vere e proprie premiazioni con medaglia per i bambini e gli atleti. La pluricampionessa di pattinaggio a rotelle, l’opitergina Silvia Marangoni, ha commentato entusiasta l’esperienza: “Ho vinto dieci mondiali ma non ho mai provato un’emozione forte come quella di oggi”. Con lei anche i campionissimi del basket, Riccardo Pittis, del ciclismo, Marzio Bruseghin, e del vetro, Marco Varisco (di sua creazione i bellissimi trofei consegnati ai vincitori della Treviso Marathon 1.1)."


Trasmissione Atlantide Antenna3 – XI di Marca presentano HugBike

Venerdì 7 Febbraio 2014, ore 8.40 Ospiti della trasmissione Atlantide di Antenna3 condotta da Alice Montagner, Marco Varisco (Presidente XI di Marca) con Mario Paganessi (Direttore Fondazione Oltre il Labirinto) parlano del progetto HugBike e della presenza alla Treviso Marathon, dove 5 rappresentanti di XI di Marca guideranno 5 Hugbike. > Clicca qui per visualizzare l'evento Facebook


Bici e Abbracci di Flaviano Zandonai

È il colpo di coda del 2013. Un po’ come capita per libri e dischi, anche la migliore buona pratica d’impresa sociale salta fuori a dicembre inoltrato, durante un seminario a Venezia sulla finanza sociale. Si tratta di hugbike, una bici che facilità la mobilità delle persone autistiche (e non solo) grazie a un telaio che, come dice il nome, consente di abbracciare la persona. Idea semplice e, forse proprio per questo, efficace. Oltre che di prodotto l’innovazione di hugbike è anche di processo. La bici è frutto di una rete “unsectored”, cioè che coinvolge soggetti appartenenti a settori economici ed istituzionali diversi, ma con una cosa in comune: il territorio. A far da capofila una banca di credito cooperativo che non si è limitata “a fare il suo mestiere” di banca in senso stretto, ma ha agito piuttosto come agenzia di sviluppo che ha coalizzato le risorse e i talenti giusti per questo progetto: cooperative sociali, associazioni, agenzie di comunicazione (a proposito, ottimo l’apparato informativo) e, non ultimo, artigiani locali esperti nella costruzione di biciclette. Insomma un’esemplificazione di quel che significa, oggi, fare rete e che è stato ben sintetizzato in termini più astratti da un post che candido – pure lui – nella classifica delle migliori indicazioni di management dell’innovazione sociale. Otto “powerfull lessons” per i costruttori di rete e che nella versione originale sono twittabili una ad una (una chicca). Le riassumo di seguito in salsa hugbike: 1) assegnate alle reti uno scopo preciso, 2) definite un modello organizzativo, 3) fiducia come ingrediente base, 4) esplicitare fin da subito l’assetto di governance, 5) preoccuparsi di creare un valore condiviso e rendicontabile, 6) non solo interessi comuni, ma anche conoscenza ed esperienza, 7) lavorare sulla comunicazione e sulle tecnologie più adatte allo scopo, 8) mantenere la focalizzazione anche rinunciando a crescere troppo. Comincerei da qui il 2014 dell’impresa sociale. Da una bici che incorpora innovazione sociale pronta a essere scalata. Scommettiamo che se fosse finita su una piattaforma internazionale di crowdfunding avrebbe potuto raccogliere facilmente le risorse economiche per il prototipo? Del resto vedrei bene sfrecciare hugbike non solo tra le campagne della marca trevigiana – dove è stata ideata – ma anche per le ciclabili di qualche metropoli “smart”. Vai all'articolo originale su blog.vita.it


HUGBIKE & RugbyForLife

Treviso, 25 Novembre 2013 - RugbyForLife ha presentato ieri il progetto “BIG CHILD 2014 CALENDAR”. Nella Sala del Consiglio della Provincia di Treviso si è tenuta la conferenza stampa di presentazione del calendario che ha come testimonials 24 giocatori della nazionale italiana di Rugby, che hanno prestato la loro immagine a scopo benefico per sostenere - attraverso RugbyForLife, l’associazione Anticito e il reparto di Pediatria dell’Ospedale di Conegliano. Nel corso della conferenza RugbyForLife sono state donate 2 HUGBIKE® alla Fondazione Oltre il Labirinto.


HUGBIKE sarà presente a 3° Edizione di “Tuttavia…” SAN MARINO

La 3° edizione di "Tuttavia...we are happy!", una festa fatta di cultura, gioco e sport, si terrà presso il Multieventi Sport Domus di Serravalle RSM, nelle giornate del 15 e 16 Novembre.  Un iniziativa tesa all’inclusione sociale e coerente con l'Art. 30 della Convenzione ONU sui Diritti della Persona con Disabilità, volta quindi a far conoscere a tutti che nonostante una condizione psicologica, fisica e sensoriale problematica, si possono fare molte cose, tra queste ad esempio, divertirsi e fare sport. Lo slogan che caratterizza il Progetto è -Per una comunità inclusiva!-, ed il fine è quello di operare per costruire società capaci di includere tutti e rendere tutti partecipi, sperimentando la reciprocità delle relazioni. Visita la pagina dell'Evento Facebook


HUGBIKE® è un marchio registrato di OPERA DELLA MARCA Srl - Viale della Repubblica, 253/E - 31100 Treviso - Italy - C.F./P.IVA: 04843080260 - ©2013-2017
design [eweik]